Pasta al cavolo-broccolo romanesco con capperi acciughe e peperoncino Ricetta Veloce

29/10/2015 By DRA 0

Ingredienti (per due persone)

200 g di cavolo-broccolo romanesco
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di capperi sott’aceto
2 filetti di acciuga sott’olio
peperoncino secco tritato secondo il proprio gusto e… resistenza al piccante!
200 g di pasta corta
olio extravergine di oliva
sale

Preparazione

La pasta al cavolo-broccolo romanesco con capperi, acciughe e peperoncino è un primo piatto veloce da preparare ma gustosissimo e piccante, dai sapori semplici e genuini.

Per prepararla, tagliare le cimette di cavolo-broccolo romanesco e metterle a bagno per un po’ di tempo, quindi lavarle accuratamente e cuocerle a vapore al dente. Se si utilizza la pentola a pressione calcolare 4 minuti dall’inizio del sibilo, se si utilizza una normale pentola raddoppiare il tempo necessario.

Portare ad ebollizione una pentola d’acqua, salare e cuocervi al dente della pasta corta del formato che si preferisce. Nel frattempo, sbucciare e schiacciare uno spicchio di aglio e farlo rosolare in una padella con due cucchiai di olio extravergine di oliva, due filetti di acciuga e peperoncino secco tritato secondo il proprio gusto e… resistenza al piccante! Quando le acciughe inizieranno a sfaldarsi e l’aglio a dorarsi, rimuovere quest’ultimo e far saltare nella padella le cimette di cavolo-broccolo romanesco e un cucchiaio di capperi sott’aceto per circa 5 minuti. Scolare la pasta al dente e far saltare anch’essa nella padella con il resto dei condimenti per qualche istante.

Servire la pasta al cavolo-broccolo romanesco con capperi, acciughe e peperoncino ben calda, appena pronta.

L’autunno e l’inverno sono le stagioni di broccoli, cavoli e cavoletti… se ne trovano di mille qualità e specie ognuno dalla sua regione, con il suo sapore più o meno deciso. Io li mangio sempre volentieri, anche semplicemente lessati e conditi con poco olio, una macinata di pepe nero e qualche fogliolina di erba aromatica per gustarli al meglio, ne tengo sempre un po di scorta in frigo per preparare zuppe o vellutate aggiungendo delle semplici verdure come: sedano, patate e carote.
Facendo la spesa qualche giorno fà tra il banchi della frutta tra i mille cavoli e cavoletti c’era il broccolo romanesco, G. incuriosito prima dalla sua forma a rosetta mi ha chiesto che sapore avesse, fino a quel momento non lo aveva mai mangiato… ed ecco allora un nuovo ingrediente finisce nel cestino della spesa…
Comprare le verdure di stagione oltre ad essere un vantaggio per il portafoglio lo è anche per il palato: tutte le verdure hanno un sapore diverso, una consistenza diversa e sicuramente deperiscono meno velocemente di quelle fuori stagione il che ci permette di tenere in casa ottimi prodotti per qualche giorno in più. Il broccolo romanesco ha un sapore delicato e si adatta a preparare deliziosi primi piatti in pochi minuti, aggiungendo altri pochissimi ingredienti si possono ottenere piatti veramente gustosi, come questa ricetta…
Che ne dite? Voi come lo cucinate il broccolo romanesco? Amiche romane chiedo a voi: c’è qualche vera ricetta romana tipica per servirlo al meglio? Dato che il suo sapore è stato ben gradito presto nel mio frigo un altro cavolo comparirà per una nuova ricetta.

Fonte http://mondopiccante.net/ricette/pasta-al-cavolo-broccolo-romanesco-con-capperi-acciughe-e-peperoncino